martedì 10 aprile 2007

Tutto comincia dal piede

Non si direbbe ma molte patologie dell'apparato locomotore hanno come primum movens i piedi ed il loro uso scorretto.

'Imprigionati' in scarpe strette e tacchi alti, trascurati e spesso ignorati finche' non e' troppo tardi, i piedi sono il punto debole degli italiani. Unghie incarnite a piede piatto, deviazione delle dita, alluce valgo, calli, verruche, dermatiti, spesso influenzano la postura e portano al mal di schiena. Un problema antico, secondo gli esperti, ''perche' storicamente in Occidente consideriamo questa parte del corpo come una cosa sporca, di cui vergognarci. E non le prestiamo cure e attenzioni finche' non e' troppo tardi''. Cosi' il piede viene compresso e bistrattato e si ribella. Nessuna eta' e' immune da rischi. Da bambini i problemi sono legati a unghie incarnite, verruche e piede piatto o valgo, da adulti a callosita' e deviazione delle dita e negli anziani a deformazione delle ossa e della struttura dei piedi, con dolori che molti ben conoscono. Chi ha qualche problema, prima aspetta che passi o ricorre al 'fai da te', poi magari all'estetista. Talvolta peggiorando la situazione. Prestare attenzione alle proprie estremita' e' il modo migliore per tenere lontani gli 'acciacchi': evitare scarpe strette e tacchi vertiginosi (sopra i 5 cm si altera il baricentro del corpo) controllare la presenza di arrossamenti e lesioni, asciugare bene i piedi dopo bagno o doccia, magari utilizzando una crema emolliente. E, soprattutto, rivolgersi allo specialista in caso di problemi. Oggi in Italia i podologi sono circa 900 e nelle strutture sanitarie pubbliche non esiste un ambulatorio di podologia.

3 commenti:

Pietro ha detto...

Ebbravo Niky!!! :-)
Grazie.
Però, uffi... :(
Io che cullavo il sogno di mettere un paio di stivali con tacchi teleregolabili...

ros ha detto...

ma tu niky nella vita cosa fai?

niky ha detto...

Io ??? Guardo le persone in profondità.....molto in profondità....ma non sono ne' psichiatra ne' psicologo.....uso i raggi X e le onde acustiche ed elettromagnetiche. Quindi sono un ....Radiologo