venerdì 28 settembre 2007

VogliadiTango e Zerosette...

VogliadiTango da questo mese collabora con la testata Zerosette (settimanale di attualità, politica, cultura, spettacolo ecc ecc). A pagina 38, nella sezione 'musica spettacolo e danza', tutte le settimane sarà presente il nostro box di informazioni: recensioni, curiosità, pensieri sul tango e soprattutto i nostri appuntamenti della settimana!

cerca la rivista in edicola e negli espositori distribuiti in città e provincia , o sfoglia la rivista on line sul portale http://www.zerosette.it/

mercoledì 26 settembre 2007

Avviso ai naviganti

Attenzione, amici lettori di questo blog tanguero, la cosa è seria... Il Vince non scrive dal 15 settembre scorso. Una siffatta latitanza di penna può voler dire solo:
1) Il Vince non va più a ballare il tango;
2) Il Vince è stato colto da paresi al braccio destro (se destro);
3) Il Vince è stato colto da paresi al braccio sinistro (se mancino);
4) Il Vince è andato in milonga in una sperduta isola del triangolo delle Bermuda, e lì è sparito nel nulla;
5) Il Vince ha trovato la morosa.

Attenzione! Il nostro comitato di esperti a livello internazionale presieduto da Alvaro Vitali ha concluso che:
L'opzione al numero 1 è da considerarsi IMPOSSIBILE;
L'opzione al numero 2 è da considerarsi IMPROBABILE;
L'opzione al numero 3 è da considerarsi VEDI SOPRA;
L'opzione al numero 4 è da considerarsi FANTASCIENTIFICA;
L'opzione al numero 5 è da considerarsi SPERABILE PER LUI STESSO.

Insomma... A Vincé! Ma dove ti sei infrattato?
:-)

Da Ottobre Corso di Tango Nuevo!!!



A partire da Ottobre Vogliaditango propone il corso di Tango Nuevo
con Marcello Schena e Maria Elena Macchini
indirizzato al livello intermedio/avanzato
(con almeno un anno di tango alle spalle)

Ogni terzo giovedì del mese (a partire da giovedì 18 ottobre)
dalle ore 20.30 alle ore 23.30 (mi raccomando PUNTUALI!)

scarica la locandina

martedì 25 settembre 2007

Intervista a Claudia Codega e Esteban Moreno

Danzare la sonorità di Buenos Aires

Claudia Codega e Esteban Moreno si conoscono e ballano insieme dal 1990. Hanno studiato a Buenos Aires con i migliori maestri (Antonio Todaro, Pepito Avellaneda, Mingo Pugliese) e fanno parte di una generazione di ballerini che ha accompagnato, insieme ad alcuni milongueros più anziani, la rinascita del tango argentino a Buenos Aires. Hanno creato in Francia, a Lione, la compagnia di ballo Union Tanguera, con la quale hanno presentato, il 12 gennaio scorso, il loro ultimo spettacolo: Efecto Tango. Lavorano regolarmente in Europa, partecipando a diversi spettacoli e festival.

Come si arriva a un lavoro tecnicamente così preciso ed esteticamente così intenso come l’esibizione che avete presentato sabato sera – mi riferisco in particolare al primo tango che avete danzato, Buenos Aires Hora Cero di Piazzolla?

Esteban: Claudia ed io balliamo insieme ormai da 15 anni; anche se io avevo cominciato a ballare poco prima di lei si può dire che la nostra esperienza tanguera è cresciuta insieme. Quando abbiamo cominciato poche persone della nostra generazione ballavano tango, si imparava dai milongueri anziani, che avevano alle spalle anni di esperienza di ballo in milonga, ma che non erano certo specializzati nell’insegnamento. Dunque il nostro percorso è cominciato con la volontà di capire questo immenso e profondissimo ballo, ma anche con la difficoltà di risolvere i problemi tecnici, di affinare l’ascolto, di curare gli aspetti estetici senza che ci venisse spiegato un metodo. Il primo grosso lavoro non è stato quello di creare un nostro stile, esigenza nata più avanti, ma piuttosto capire quello che si guardava e fare un lavoro di traduzione del linguaggio che si dipanava sotto i nostri occhi, per capirne meglio il movimento. Poi abbiamo cominciato a fare spettacoli e a viaggiare, così la nostra ricerca si è sviluppata su tre piani diversi: il primo, la ricerca di un nostro stile per la milonga, per il nostro ballo; il secondo, la ricerca sul tipo di spettacoli da presentare; il terzo, l’insegnamento. L’esperienza dell’insegnamento ha forzato la nostra ricerca, sia in senso positivo che in senso negativo. Siamo stati costretti a capire cosa di quel che avevamo imparato serviva anche agli altri e cosa apparteneva a noi soltanto; poi lavorare in Europa, dove la gente, almeno fino a qualche anno fa, aveva meno familiarità col tango che in Argentina, ci ha posto di fronte a domande più precise e più variegate. Così abbiamo dovuto portare avanti la ricerca di una “pedagogia” del tango. Tutto questo lavoro è durato molto tempo: eravamo coscienti del fatto che mancasse un’intera generazione di ballerini, in Argentina, e dunque sapevamo di dover raccogliere l’eredità dei milongueri anziani, di doverci guadagnare il loro rispetto, ma per portare avanti la parte migliore del loro stile.

Dunque un lavoro di scelta…

Esteban: Sì, di scelta e selezione, anche per quanto riguarda il lavoro coreografico. All’inizio, infatti, avevamo la tendenza a riprodurre le forme che ci venivano proposte e che conoscevamo, poi viaggiando, confrontandoci con altri luoghi, con altre discipline e soprattutto con i colleghi che hanno fatto i percorsi più diversi e che sono andati anche molto lontano nelle loro ricerche, sono nati spettacoli con un altro stile. Noi, però, siamo solo una piccolissima parte del tango, un ballo che cresce e si evolve a una velocità sempre maggiore. Nessuno è importante per il tango: va avanti comunque, sia da un punto di vista musicale che coreografico. Questo è il contesto della nostra ricerca: ballare bene e proporre un bel tango; non ci interessa introdurre forzatamente elementi nuovi, a meno che non siano richiesti dalla musica, o dal tipo di spettacolo. Certo, quando si fa coreografia si cerca di liberare la fantasia e di raccontare qualcosa, ma non è fondamentale che venga capito.

Come nasce la coreografia che avete presentato sabato sera sulla musica di Piazzolla?

Esteban: Buenos Aires Hora Cero è un brano che amiamo da tempo. Volevamo fare un tango con una sonorità più contemporanea, che ci permettesse di fare un passaggio dal tango salon ad un tango più moderno, senza però esagerare nell’introdurre elementi nuovi o troppo fantasiosi. Abbiamo lavorato più sulla ricerca di movimento che sulla modernità dell’immagine da presentare, e moltissimo sull’ascolto della musica. Di questo brano avevamo più versioni, ma abbiamo scelto quella registrata dal vivo durante uno degli ultimi concerti di Piazzolla, perché ci sembrava la più strana, la più dissonante, quella in cui s’impone la fantasia e l’energia dei musicisti che improvvisano. È uno dei brani più rappresentativi della produzione di Piazzolla: secondo lui la sonorità di Buenos Aires è quella che si può cogliere nella prima ora della notte, che è anche la prima ora del nuovo giorno. L’“ora zero” è l’ora della sonorità di Buenos Aires. Non è un semplice notturno, né è quel mistero teso che si sente spesso nel tango, è piuttosto un notturno che coincide con l’inizio di un nuovo giorno, un notturno che lascia presentire un’alba. Prima abbiamo cercato di capire, con l’ascolto, i colori e la ritmica della musica e poi di esprimerli attraverso il movimento.

Claudia: Nella coreografia non c’è niente di moderno. La nostra intenzione non era di creare qualcosa di nuovo. Il lavoro è nato dal fatto che un’orchestra francese ci aveva richiesto di coreografare due brani di Piazzolla, senza indicare quali, così noi abbiamo cominciato a selezionare la musica e a provare. Poi quel lavoro non si è concluso, ma sono rimasti gli spunti per creare la coreografia su Buenos Aires Hora Cero, uno dei brani che avevamo scelto e che preferivamo. A me quel brano suggeriva un’immagine, ho seguito quella sensazione: essere a casa, a Buenos Aires, d’estate, quando la città è vuota, quando tutto sembra fermo e improvvisamente dalla finestra aperta sopraggiunge qualcosa di nuovo… All’inizio non riuscivamo a trovare quel che la musica sembrava chiederci. Le risposte che abbiamo trovato sono nate dall’ascolto e dall’interpretazione della musica. Non abbiamo inteso creare uno stile nuovo, con questa coreografia. È stato un lavoro per noi, un capriccio.

a cura di Daria Dibitonto
dal sito del Teatro Stabile di Torino

venerdì 21 settembre 2007

Le esibizioni di Sant'Andrea

Qualche scatto dalla nostra festa di Sant'Andrea: si sono esibiti Maurizio Sciortino e Cosetta (scuola Cohiba) e Massimo Giarola e Michela Conti (scuola Ventura). Ancora grazie per avere collaborato con noi!

giovedì 20 settembre 2007

il Vince...

Ragazzi, qua si scherza e si ride ma al Vincenzo gli hanno pure dedicato una poesia per il compleanno (16 settembre!):

il Vince

Con quell'iride turchina
e la sua aria fanciullina
si presenta alla milonga
ed in men che non si dica,
la tanghera è già carpita.

Quando il Vince è nei paraggi
voi tangheri siate saggi,
non lasciate che la dama
miri l'occhio che la brama,
o sarete senza indugio
preceduti dal segugio.

Siate accorte,voi tanghere
di ballare milonghere!
perchè il report non perdona
la tanghera pasticciona!

Avanzate o principianti,
purchè in abiti eleganti,
non sperate d'aver scampo...
perchè Vince vi travolge come un lampo!

Da vicino o da lontano
ogni sguardo è per lui un richiamo,
tra un inchino e un cabeceo
marca stretto il suo infallibile voleo!

Nottetempo ci ha guidato
per milonghe a perdifiato,
e i tangheri lo san tutti...
la serata con il Vince
ha qualcosa che..convince!

Paola Pedrazzoli

Foto milonga 19 settembre...

Pensavate di esservi liberati del mio obiettivo indiscreto!
E invece, nonostante le condizioni di luce pessima e la mia ostinazione a non utilizzare flash, ecco le foto della nostra milonghetta con pratica guidata! Non sono tutte a fuoco ma mi perdonerete, è l'atmosfera che conta!

ros

Guardate che meraviglia - 'En tus brazos'



splendido cortometraggio di animazione francese.
godetevi il sito: http://www.entusbrazos.fr (da cui è possibile scaricare diversi fotogrammi)

I video suggeriti da Andrea F.



martedì 18 settembre 2007

Dana e Pablo

domenica 16 settembre 2007

Lucia e Chicho, Torino 2007

Bajo Tango

sabato 15 settembre 2007

..Fivizzano 2007..la mia domenica..

E' l'ultimo giorno del festival,oltre alla stanchezza c'è anche un pò di tristezza.
Un pò di amici sono già partiti,molti come me e il Nico sono ancora quì,si aspetta di fare ancora qualche tango alla milonga de la Tarde,prima di andare..
Come le giornate precedenti c'è un sole favoloso che ti scalda e un venticello che invece rinfresca..si stà da Dio!
Il punto di ritrovo,durante il giorno è il bar-pasticceria della piazza principale.
Tutti si passa da quì,chi più e chi meno..per un panino,una brioche,un caffè...
Si sta bene ad oziare un pò sotto i suoi ombrelloni...per noi tangheri è mattina,
ci siamo alzati da poco..in realtà sarebbe ora di pranzo,ma la giornata sembra
regolata sugli orari delle lezioni e..della milonga.
Quì ti può capitare essere presente all'intervista di Aurora ad Esteban Moreno,
la leggeremo sicuramente sul blog di Faitango,prossimamente..ti può capitare
di ritrovarti con chi hai invitato ieri sera per la prima volta in un tango e...
raccogliere la richiesta di aiuto per una gomma bucata su in montagna e lasciata là per mancanza della chiave giusta...
Il pomeriggio passa così tra una gomma da cambiare e confidenze di amori finiti.Ringrazio sempre il buon Dio per tutto quello che il tango mi ha dato..
l'amicizia di persone stupende che altrimenti non avrei mai conosciuto..qualche
bel momento d'amore..ma soprattutto la voglia di vivere,di amare..comunque.
Alle 17:30 siamo già lì con le amiche genovesi,c'è poca gente ancora ma non m'importa,per adesso ho già con chi ballare.Aspetto che Elena sia pronta con le scarpe perchè è con lei che voglio ballare.
Non è ancora completamente sicura,sta imparando..l'equilibrio verrà con la pratica ma non fa niente se non è brava..mentre ballo con lei sento che in questo momento è lei la donna a cui trasmettere amore..un amore che passa
attraverso il tango che stiamo ballando,un amore che finisce..quando finisce il
tango,anche se vorresti che invece non finisse lì..ma continuasse ancora..
Oltre ai tanghi abbiamo fatto anche una bella tanda di vals.
Donatella è già arrivata,la sera precedente non ci siamo incrociati,è il momento
di rifarmi.Non mi stancherò mai di ripetere di quanto mi piaccia il suo abbraccio e da voci di corridoio,dopo questo festival..ci sono altri amici miei che la pensano come me.E' proprio un grande piacere ballare con lei...
Della serie "prima o poi ci si ritrova"..l'apparizione di Aris,sempre magrissima.
Ultimamente,mi confessa,ha ballato poco e in effetti qualche piccola incertezza
c'è..magari è anche colpa mia,comunque..è sempre molto brava.
Finalmente trovo Etta libera..in questi giorni mi sono trovato bene a ballare con lei..ed è stato così anche per lei nei miei confronti.Speriamo che non ci sia bisogno di un altro festival..per poter ballare insieme.
Anastasia non è più in servizio,s'è messa le scarpe..da lontano le faccio un cabeceo,mi vede e viene a me.Marina,un pò più avanti ha pensato fosse diretto a lei il mio cenno..mi scuso,mi dispiace di non essere stato più..mirato,ma non
ci sono problemi,ha capito al volo..
Con Anastasia ho fatto 3 tanghi che mi hanno soddisfatto da matti!Ma quanto mi trovo bene con lei!!
Mi sento comunque parecchio stanco,a pranzo ho mangiato poco...provo a bere un pò di mate e a mangiarmi qualche biscottino..
Quando invito Claudia mi apostrofa,sorridendo...ti senti in colpa perchè non mi
hai invitata ieri sera,eh?!Sì..un pò mi sento sempre in colpa ogni volta che non riesco a ballare con tutte le amiche con cui vorrei,ma materialmente non ce la potrò mai fare...sono troppe!
E' bello ballare con lei..è molto leggera,aerea ma veloce alle risposte...ma ci
sono sempre quelle sacade che faccio fatica a fare bene..prima o poi ce la farò!
Noto che la cantante argentina ha le scarpe da tango...sono curioso di vedere come se la cava con il tango..ballato.E' la tanda dei vals,e che vals!Ho ballato con lei che mi sussurrava nell'orecchio le parole della canzone...una goduria!
Bravissima come cantante,brava come ballerina,simpatica come carattere e
pure molto carina! Grazie Silvia!
E' stata la mia ultima ballerina di questo mio Tangoword 2007,arriva il momento
della musica dal vivo.Si sospende la milonga per poter piazzare le sedie sulla pista.
E' Luciano degli Angeli a esibirsi.Lo conosco,ogni tanto ci si vede a Verona...
ha una voce tenorile,bella,potente..ma col tango non ce lo vedo molto.Si fa fatica a capire le parole,la base si sente forse un pò troppo..risultato..niente
emozioni,almeno da parte mia.Rimpiango i tanghi persi...
La milonga dopo è ripresa,avrebbe continuato fino alle 22,penso,ma se ne va la
maggioranza,anche per me è ora di andare.
E' il momento delle riflessioni..
Quì ho passato due giorni come fuori dal mondo,su un'isola felice dove si vive solo di..emozioni ma adesso,purtroppo,è ora di ritornare con i piedi per terra,nel mondo reale..nel mondo dei problemi col lavoro..con la salute della mamma..
con la vita sempre più cara e sempre più difficile....
Meno male che ho il tango che appena posso..mi solleva un pò da terra.
Un grazie a Marina ed Elena per la bella compagnia e a Donatella...è lei l'ultima
amica che mi saluta col suo bellissimo e sincero abbraccio...
Sono le 21 quando lascio Fivizzano,ma non è un addio..è un arrivederci all'anno
prossimo..........................

buon tango a tutti
Vincenzo

giovedì 13 settembre 2007

www.vogliaditango.it



Nuova veste grafica per il nostro sito www.vogliaditango.it, finalmente aggiornato nei contenuti (lo ammetto, questa estate ho poltrito un po' lasciando fare tutto al blog e godendomi la croccante doratura da piscina). Eccoci pronti per ripartire, troverete tutto sui nostri corsi, gli eventi che organizziamo, le gallerie fotografiche delle nostre milonghe e tra qualche giorno anche la sezione docenti sarà completa.

Hope you like it!

..Fivizzano 2007..il mio sabato..

Il sabato è iniziato con la gioia di rivedere una cara amica,tanghera non molto costante,ma è stata solo una mezza gioia..non ha potuto restare per poterla riabbracciare in un tango.
Non facendo lezioni il pomeriggio è passato a cercare di riposare un pò,visto che non si è dormito a sufficenza,in attesa che arrivi l'ora della Milonga de la Tarde.
Alle 17:30 siamo già lì ma non c'è ancora gente.A mettere la musica il Pacharo
..non entusiasmante ma nemmeno male.
Il primo invito è per Kira..Nico me ne aveva parlato benissimo,ed effettivamente,
è veramente brava.
Tanda di vals,Francesca è alla cassa ma mi consiglia di invitare Augustina..è
brava,sai!Nonostante sia ancora una bambina se la cava bene ma l'immaginavo
avendo dei maestri come mamma Marcela e Stefano.
Ritrovo con molto piacere Marina,conosciuta a Genova lo scorso anno.Anche lei si ricorda di me e percepisco il suo piacere di ballare con me.E' un tipetto
esuberante,bisogna lasciarle un pò di libertà specie negli adorni e così posso dire di aver ballato molto piacevolmente con lei.
Con Rossella sono in debito dalla sera precedente,voleva ballare milonga con
me..stavolta l'accontento,meglio tardi che mai...
Siguen tangos...dall'altra parte della pista Aurora mi sta cabeceando di brutto..
è un grande piacere riabbracciarla in una bellissima tanda..
Arriva il momento della musica dal vivo..senza microfoni nè amplificazione,Luis
Stazo al bandoneon e Cesar Angeleri alla chitarra acustica per noi,in un duetto eccezionale.Si sente che vivono per la musica,per il tango.Per ben 3 volte gli applausi li hanno fatti tornare a suonare..è stato un momento magico.
Ma non è ancora finito,Stazo presenta il terzo..strumento..la voce di Silvia Lallana.Una interpretazione,una voce dalle molteplici sonorità che ha emozionato tutti i presenti...abbiamo applaudito fino a farci male....ho visto parecchi occhi lucidi,nemmeno io sono riuscito a trattenermi.
Per me questo è stato uno dei momenti più emozionanti di tutto il festival..un bravo anche a chi li ha invitati.Dovevano essere 20 minuti di musica..sono
diventati quasi un'ora.
Sono quasi le 20,è già ora della cena.Mentre sto per andare mi sembra di riconoscere la donna che si sta infilando un paio di scarpe rosso fuoco..
Lara mi vede,intuisce i miei pensieri...Sì,è proprio lei!..mi sussurra!E' Monica!
Il mio primo incontro di tango con lei,all'Impruneta,era stato sconvolgente e
ogni tanto mi chiedevo quando avrei potuto riabbracciarla..
Il momento era arrivato ma non mi sembrava vero...la cena può aspettare!
E' in un tango di Pugliese che ci riabbracciamo,che diventiamo..un corpo solo..
Per me sono stati tanghi da giù di testa,nel senso che non sapevo più dove ero,capivo solo che stavo ballando con una donna speciale,capivo solo che ci
stavamo..amando in un tango.Le pause..i momenti più belli di un tango,un
desiderio di infinito in un attimo di non movimento.
E dopo l'emozione di Pugliese..la velocità di 3 milonghe prima di darci appuntamento a dopo e poi..correre al ristorante,sudato ma stracontento....
Alle 23 sono già davanti al Palazzetto dello Sport,da poco è finito lo spettacolo,
stasera c'è la fila per entrare.Dentro c'è già parecchia gente ma non balla ancora nessuno.
La musica c'è ma il musicalizador non si vede..Felix è di fianco al palco ma è nascosto alla vista da un mega schermo.
Brunella c'è già,le faccio un cabeceo dal mio tavolo.Quando entriamo in pista è un pò titubante...non è che ci prendono per esibizionisti?mi chiede..qualcuno deve pur iniziare,io ballo per la donna non per il pubblico!Sono fresco,i tanghi sono belli..l'entusiasmo e i complimenti di Brunella mi fanno sempre piacere.
Vedo Monica sulle gradinate,dietro di me,un cabeceo e ne scende.Quel suo modo di abbracciare così..intimo non può che scatenare una grande passione
che si placa solamente quando a malincuore,dopo tanghi,vals e una bachata..
la riaccompagno al posto...
Ancora con la mente a prima incontro lo sguardo di Luisa,non so se sia una mirada,ma sta sorridendomi,le faccio un cenno e mi risponde di si.Assieme al suo compagno penso siano una delle coppie omnipresenti in tutti i festival a cui sono andato in questi ultimi 3 anni..Mantova,Torino,Firenze,Genova,Sitges..
La prima volta che ballai con lei fu a Mantova,anni fa e già allora era brava!
Ha un'altezza perfetta per me,corporatura esile..per avvicinarmi al suo modo di ballare,balliamo un pò aperti e alla fine devo dire che mi sono compiaciuto di come ho ballato e il merito è sicuramente della sua bravura..
Ci pensa Etta a riportarmi al mio abbraccio solito in una bella tanda di vals.
Anche se un pò più alta di me,mi trovo benissimo con Cristiana ed è ancora
grande tango.
Ritrovo Marina e non posso non invitarla..mi piace la sua grinta,anche con lei ci ballo bene..
Vedo Monica seduta,devo approfittarne,mi avvicino,ci guardiamo..e scende verso di me col suo bel sorriso.Dopo le milonghe ho la camicia inzuppata,così
non mi era mai capitato,ma intanto ce le siamo godute ugualmente.
Vado al tavolo delle toscane dopo essermi cambiato e Sandro,sempre pronto alla battuta...Floo,cè Batman che ti sta invitando (..il simbolo sulla mia t-shirt è in effetti proprio quello!..).In ogni caso dopo una bella risata ci siamo fatti anche dei tanghi bellissimi.
Ritorno al mio tavolo ma non riesco a riposarmi,arriva una bionda che mi sembra di conoscere,e mi chiede se la faccio ballare!Io non dico mai di no..men che mai ad una bella donna..E' Manuela,abbiamo ballato insieme alla Gelateria.Mi ha invitato perchè pensava fossi di Bologna,comunque abbiamo ballato più che decentemente..
Avevo notato il sorriso diretto a me dell'amica di Marina e così provo ad invitarla
...Elena sta imparando,accetta volentieri tutti i consigli ma io voglio solo ballare e così cerco solo di godere del suo abbraccio e..dei suoi bellissimi occhi.
Lo show dei maestri...con l'Hyperion dal vivo,accompagnato da Luis Stazo...
Stefano Giudice e Marcela Guevara sono i primi,niente di eccezionale ma sono puliti...mi piacciono ugualmente,più delle altre volte.
Adrian Veredice e Alejandra Hobert li ho visti il mese scorso a Sitges,stavolta mi piacciono di più con il loro tango da spettacolo,specialmente lei è un piacere vederla ballare.
Tocca poi a Sebastian Arce e Mariana Montes,si sono accorciati entrambi i capelli..lei sta molto meglio con un taglio più corto.Hanno riproposto pezzi vecchi..il loro tango è particolare,creativo ma a volte sembra più ginnastica che tango.In ogni caso piacciono molto,specie ai giovani...
Esteban Moreno e Claudia Codega hanno chiuso il quartetto.Pezzi vecchi(?),comunque uno uguale all'altro..ho fatto fatica a guardarli,non sentivo interesse,solo noia..E' un peccato perchè tempo fà mi piacevano.....
Si ritorna a ballare noi..una bella tanda con Silvia e poi con un'amica di Milano di cui non mi ricordo più il nome,(da un anno almeno..)ma la sua bravura non me la dimentico..
Un attimo di riposo?Passa Marina,capisco dallo sguardo che vuole ballare con me..lo voglio anch'io,l'accompagno a posare il bicchiere e..balliamo.
Quando torno al tavolo Monica è seduta sulla mia sedia,una battuta e poi arriva una sua amica,ci sono le milonghe..invito Anastasia,mi dice di no..non le va di essere un ripiego,pensando che avessi già ricevuto un no da Monica...lo chiedo a Lara e col più bel sorriso mi dice di sì..
Come la sera prima è stato veramente uno sballo ballare con lei..milonghe e tanghi stupendi.
Da lontano vedo Monica e l'amica che si stanno preparando ad andarsene,vado a salutarla,c'è un tango che le piace da morire,si rimette le scarpe e corriamo in pista..a ballare ciò che rimane..
Con Elena volevo già ballare dal venerdì..ho trovato il momento giusto in fine serata.Non mi ero sbagliato,è molto brava..è stato un vero piacere.
Quando Maometto non va alla montagna..è la montagna che va a Maometto,
questo ha pensato sicuramente Etta quando è venuta ad invitarmi al mio tavolo
col suo bel sorriso.Penso di aver ballato con lei..con grande trasporto..
E Anastasia?Io non me la sono presa assolutamente,mi è troppo cara..lei si è accorta di aver male interpretato..ci siamo persi le milonghe ma abbiamo comunque fatto dei tanghi..ma dei tanghi super belli..
Non mi sono perso neppure una salsa scatenata con la cara Robby,per il tango ci saranno altre occasioni.
Stasera niente red bull,mi sento stanco ma non mi sono ancora fermato...
Se ti fermi non ti alzeresti più e così ci vuole una scossa per farti muovere,tipo..
la Flor de Florencia!Le faccio un cenno mentre mi passa accanto,mi rimanda
a dopo,sta andando al bar.Si era già tolte le scarpe,le rimette per me!!!
Non posso che ballare al mio meglio,anche per ringraziarla,nei tanghi che facciamo..poi Felix attacca con le milonghe,di solito ne mette 2 e poi cortina.
E' stanchissima,lo vedo,ne regge solo una..la riporto al tavolo,un cenno alla mia dolce Emanuela ed è con lei che finisco anche la seconda milonga.
Ormai mi sto aspettando la fine della serata ma c'è ancora tempo per qualche
tango con Etta...
Felix annuncia "los ultimos tres tangos",si buttano tutti in pista,io rimango seduto,indeciso..perdo un tango..poi mi scuoto e raccogliendo le ultime forze vado ad invitare una ricciolina dai capelli corvini che avevo notato anche la sera prima.Sono rimasto stupito dalla sua leggerezza,dal suo abbraccio stretto....
dalla sua bravura..Grazie Marcella per avermi fatto finire in bellezza una serata così stupenda!
La sosta al solito bar è d'obbligo..le donne che sono venute a ballare quasi senza mangiare non ce la fanno più.Se io non mangiassi non ce la potrei fare ad arrivare nemmeno a metà serata.
Stamattina il gestore si è organizzato meglio..c'è anche la focaccia!
Sono stanchissimo ma che importa,quando mi sveglierò non ho impegni,c'è solo ..il tango che mi aspetta ancora..
Devo prendere qualche goccia di Minias per riuscire a prendere sonno,ho in testa e nel cuore troppi tanghi a cui pensare....
Quando Nico spegne la luce sono già le 6:30,fuori sta albeggiando.......

buon tango a tutti
Vincenzo

Veredice-Hobert



... mi hanno lasciato senza fiato a fivizzano... non è la stessa esibizione ma vorrei voi tutti li conosceste meglio. la hobert ha una eleganza rara, e lui, forse appena più rozzo, ha una grande intensità. davvero bravi.

mercoledì 12 settembre 2007

Stasera, presentazione corsi!

Vi aspettiamo stasera al Castelletto per la presentazione dei corsi!!!!
Ore 21, non mancate! Seguirà lezione primi passi gratuita e dalle ore 22 milonga!!!!

A stasera!
Que viva tango!

Lautaro Cancela y Lucila Segura a Mantova

Il 6 e 7 Ottobre 2007: 2 giorni di Tango Argentino con:
LAUTARO CANCELA Y LUCILA SEGURA


POMPONESCO (MN)

presso il Palatenda del Tennis - Piazzale Achille Togliani

(Grande pista in legno; ampio parcheggio; bar e ristorante convenzione “menù Tanghero” pranzo e cena)

PROGRAMMA SERATE :
Sabato 6 Ottobre 2007 GRAN MILONGA
con esibizione Lautaro y Lucila
Musicalizador SANDRO051 !!!
dalle 22.30 alle 03.30 (e oltre)
Ingresso € 15,00 (inclusa prima consumazione)

Domenica 7 Ottobre 2007 Milonga
Musicalizador FELIX PICHERNA !!!
dalle 22.00 alle 03.00
Ingresso € 10,00 (inclusa prima consumazione)


PROGRAMMA STAGES:
Sabato 6 ottobre 2007
- h. 14.30-16.00 intermedi/avanzati:
pivot y rebotes/boleos circulares/planeos

- h. 16.10-17.40 avanzati:
fueras de eje (volcadas y colgadas)

Domenica 7 ottobre 2007
- h. 14.30-16.00 intermedi/avanzati:
giro de la mujer y enrosque en el hombre

- h. 16.10-17.40 avanzati:
musicalidad (tiempo/ doble tiempo/aceleraciones/suspensiones)


Costi:
1 lezione € 20,00 - 3 lezioni € 50,00
2 lezioni € 40,00 - 4 lezioni € 70,00

---------------------------------------------------------------------------
info e prenotazioni: mobile 339- 88 20 453
e-mail albi.ro@libero.it

martedì 11 settembre 2007

..Fivizzano 2007..il mio venerdì..

Ormai è il terzo anno che vado al Festival di Fivizzano e per me non è pensabile..non andarci.
Le coppie di ballerini sono importanti ma lo è di più l'atmosfera che vi si respira,
un'atmosfera che sà di tango.La cittadina è piccola ma carina,a misura d'uomo,
molto facilmente trovi tangheri in giro per le sue viuzze.Ci si riconosce anche se sconosciuti,è una cosa stranissima o forse quello che ci rende riconoscibili è la passione per un ballo che ci condiziona così tanto da sentirci come malati se dobbiamo privarcene ma che invece ti ringiovanisce,ti fà stare bene con te stesso quando puoi goderne.
E' la forza dell'abbraccio che ti spinge a fare kilometri e kilometri per ritrovare il piacere di poter di nuovo stringere a te quel corpo di donna che tanto ami,quel sentirle il cuore battere forte ed è bello pensare che sta battendo così perchè sei tu che la stai abbracciando,anche se per pochi istanti...in un tango.
Non è certamente solo questo ma è anche il piacere,la soddisfazione di poter ballare con ballerine brave e anche bravissime..
L'intenzione era di arrivare prima della Milonga de la Tarde ma non potuto partire presto e così solo alle 19 sono a Fivizzano.La novità di quest'anno è appunto questa milonga pomeridiana dalle 17:30 alle 22 che si svolge nella Sala San Giovanni.Non sò dov'è ma dalla piazza mi lascio guidare dalle note di un tango,appena percettibile..e in un'attimo ci sono.
E' qualcosa di storico,appena restaurato..in una parte del pavimento ci sono dei lastroni di cristallo che lasciano vedere le fondamenta,forse di una vecchia chiesa.Fà impressione,ti sembra di camminare sul vuoto.
Si balla comunque su un pavimento di marmo lisciato..c'è parecchia gente che sta ballando..che bello ritrovare tanti amici,tante amiche e il loro abbraccio..e i loro baci..
C'è Brunella che mi sta aspettando da un pò ed è con lei che incomincio il mio
venerdì di tango.E' un coinvolgimento,un piacere che dura pochi tanghi..è il momento della musica dal vivo...ci fanno sedere.
Sono 3 chitarristi che prima da soli e poi insieme interpretano dei tanghi...sono
bravi,questo sì ma non mi sento coinvolto..manca qualcosa secondo me.
Dopo di loro non c'è più tempo per ballare ancora,Nico ha prenotato la cena..
C'è tempo poi per un riposino,per lasciarsi raccontare dal Nico le serate precedenti..del suo entusiasmo nell'aver visto Chicho e Mariana ballare in milonga,del come la gente si sia fermata a guardarli evoluire..estasiata.
Non vedo l'ora di ballare,Nico invece non ha fretta ma io sto già scalpitando e così me ne parto da solo.Alle 23 sono già dentro il Palazzetto..c'è poca gente,non balla ancora nessuno.Melenita ha già iniziato la sua serata..
Anastasia ci ha riservato un tavolo in posizione strategica,solo Rossella è già arrivata.Lei è pronta,io pure e così siamo noi che facciamo da apripista con una bella serie di tanghi.
Per ballare con Etta ci deve essere un festival di mezzo..la prima volta,lo scorso anno quì,la seconda al festival di Genova ed ora di nuovo quì.Mi è sempre rimasto un bel ricordo di lei,del suo bel sorriso...non l'ho cambiato,anzi è diventato più coinvolgente.Il suo abbraccio è quasi un abbandono al ballerino..il caldo,il sudore non ci spaventano..non so quante volte ho ballato con lei..pure una salsa abbiamo fatto.
Con Chiara abbiamo ricordato i bei giorni a Sitges con dei bellissimi tanghi..lei è sempre una delle mie ciucine preferite..
Con Mirella c'è un feeling particolare che ci fà sempre stare bene quando balliamo e così dopo i tanghi resta anche per i vals..si vede e si sente che le fa piacere ballare con me.
Dopo Sitges è la prima volta che ritrovo anche Silvia e il piacere del suo abbraccio in una bella tanda di tanghi..
Brunella è impaziente di riballare con me..è migliorata tantissimo,mi è molto cara.Lo so che sono uno dei suoi preferiti ma ugualmente non insiste mai per più di una tanda,è contentissima sempre ugualmente..
Come lo sono io per lei anche Anastasia è per me una delle mie preferite,
specie nella milonga ed è proprio una bellissima tanda di milonghe il momento giusto per ritrovare il suo abbraccio..i suoi volei..la sua bravura.
Ormai sapevo già con chi avrei ballato dopo e mi chiedevo se sarei riuscito ad invitare una sconosciuta,non prima però di aver ballato con.......
....la Flor de Florencia..con lei solo una tanda di vals..comunque bellissima.
....Romina..con lei una tanda perfetta al suo modo di ballare un pò.. meno
milonghero.
...Lara..con lei un rapporto d'amicizia che va oltre il tango ma che nel tango si riflette tutta la sua grandezza..tanghi e milonghe..da ricordare!!
...Cristiana..da poco entrata tra le mie preferite,ha uno dei volei più straordinari che abbia mai visto..con lei tanghi bellissimi prima e dopo l'esibizione collettiva delle coppie di maestri del festival.
...Donatella..per me uno degli abbracci più belli,in assoluto,tra quelli che amo di più..anche con lei tango e milonghe da grande soddisfazione.
...Alessandra..ha fatto di tutto per poterci essere almeno una sera e questo la dice lunga su quanto ami il tango,ed è sufficente abbracciarla per sentirlo..
Per due tande..un grandissimo piacere e il suo radioso sorriso..alla fine.
...Claudia..lo so che non vorrebbe essere nominata ma mi ha fatto molto piacere essere riuscito ad invitarla così come averci ballato....
...Emanuela..è stata quasi sempre in pista,ma una tanda sono riuscito a farla
ugualmente,anche se alla fine ma il piacere..è sempre lo stesso.
Più di un amico durante la serata mi ha fermato per domandarmi quale era il mio segreto..cosa prendi per non fermarti mai?confessa!!
Non ho niente da confessare o forse sì?..il mio segreto è semplicemente il piacere di sentirmi..innamorato della donna che sta ballando con me,è anche il capire che tutto questo è sì effimero ma è un qualcosa che posso cercarlo all'infinito in tutte le donne,o quasi,che abbraccio in un tango..
Un red bull comunque me lo sono preso...ma a fine serata nemmeno questo ti può preservare dalla stanchezza..rallento un attimo e mi fermo qualche tango.
Anche Francesca è stanca ma 2 tanghi riusciamo ugualmente a farli..dopo una giornata in servizio non posso pretendere di più da una delle mie..must!
Sono passate da poco le 4 e Melenita annuncia l'ultima tanda..potrei finalmente invitare una sconosciuta ma è stata la serata delle mie preferite e non sono nemmeno riuscito a ballare con tutte quelle che avrei voluto..così reinvito Rossella e chiudo questa mia notte di tango..come avevo iniziato...
Per me è stata una gran tangata ma per tante donne che magari hanno fatto pochissime tande o nemmeno una..non è stato altrettanto...bastava guardale
in viso per rendersene conto.
Purtroppo è la legge della giungla ma finchè gli uomini saranno sempre una minoranza questo problema ci sarà sempre.Inserire qualche tanda "rosa" in notti così lunghe potrebbe forse mitigare un pò l'handicap di dover stare ad aspettare un invito..che non arriva.
L'unico mio dispiacere in questa serata straordinaria..non essere riuscito ad invitare la ballerina che a Viareggio mi aveva così..profondamente colpito.
L'ho vista andare via presto....ma stavo ballando e non l'ho nemmeno potuta salutare.
Prima di andare a dormire bisogna ricaricare un pò le pile e così dopo esserci salutati in milonga ci ritroviamo,in una quarantina di persone,noi,lo zoccolo duro del tango nell'unico bar già aperto a quest'ora...a fare la fila per un cappuccino e una brioche.Come lo scorso anno proviamo a mettere..un tango ma non attacca..più che tangheri sembriamo dei dormienti...
Un centinaio di metri ci separano dal nostro alberghetto,lentamente,senza far troppo rumore arriviamo in camera.Sono le 5:30 quando spegniamo la luce..

buon tango a tutti
Vincenzo

Riprendono i CORSI di VOGLIADITANGO!

Riprendono presso la sede invernale del Circolo Castelletto
i nostri corsi e le nostre pratiche guidate.

Vi aspettiamo mercoledì 12 alle ore 21 per la presentazione dei corsi e una lezione primi passi gratuita (a seguire, verso le ore 22 milonga con pratica guidata)

Troverete ogni settimana la nostra programmazione nel box APPUNTAMENTI.

Per ulteriori informazioni scrivete a info@vogliaditango.it

lunedì 10 settembre 2007

Chapeau, Mariana!

Stage Arce/Montes, ci si aggoviglia nel tentativo di far entrare un gancio decente. Sto bene, sono con l'amore mio, c'è una bella intensità in ciò che facciamo e un'atmosfera rilassata e serena. La signorina Montes si avvicina ad un nostro cenno, le chiediamo lumi su 'sto rebote che non ci convince troppo. Ci osserva, vuol capire se marco giusto. E' a quel punto che si rivolge con un sorriso a mon amour e le chiede con gentilezza il permesso di ballare con me.
Beh, gente, m'ha colpito sta cosa... M'ha colpito la galanteria autentica e non affettata di quel gesto, l'andare oltre il contesto maestra/allievi aggiungendovi una sensibilità inattesa persino per chi l'ha ricevuta... E io che la facevo un po' altezzosa, tipo qualche capriccetto da prima donna! Chapeau, Mariana!

domenica 9 settembre 2007

venerdì 7 settembre 2007

Tango di Una Notte di Fine Estate



Venerdì 14 Settembre tenetevi liberi!!!
Milonga di Fine Estate dalle ore 21,30

presso Parco Mescita, Terme di Sant'Andrea Bagni via alle Terme (Medesano, PR)


  • Costas musicalizador
  • Esibizioni di tango nel corso della serata
  • Ingresso a offerta
  • Tessera dell'Associazione facoltativa


vi aspettiamo!

Nuove uscite: mix di tango e lounge music

IL CICLONE "SUDESTADA" E IL SUO "ANTIDOTO"

La “sudestada” è un fenomeno meteorologico tipico della regione del rio de la Plata, che consiste in una rapida rotazione dei venti freddi del sud verso il quadrante di sudest; dando luogo a freschi e bruschi cambi di temperatura. Alla stessa maniera gli argentini Sudestada – ovvero Federico Mizrahi (già componente di uno degli ensamble di tango più apprezzati al mondo: i Demolendo Tangos), Frank Cafici e Pablo Vita – ci regalano un mix di tango e lounge music superlativo, capace di rinfrescare, tonificare e distendere. Già disponibile per la vendita in esclusiva su ITunes (all'indirizzo http://www.microcosmodischi.com/5/mcd008pr.htm), per Microcosmo Dischi i Sudestada pubblicano il singolo intitolato “Vida Mía”, che – attraverso le note di un antico tango del 1934 scritto dai fratelli Fresedo e reinterpretato magistralmente con la complicità della jazz singer porteña Ligia Piro – anticipa il loro primo album che porta per nome, per l’appunto, “Tango Lounge”.
Per noi il perfetto antidoto alle calde serate di fine estate. E per rendere ancora più piacevole l’ascolto di “Vida mía” dei Sudestada, abbiamo chiesto alla nostra amica Fiordizucca (cuoca creativa dalle pagine
del suo legendario blog di cucina http://www.fiordizucca.blogspot.com/, nonché autrice della foto di copertina del singolo dei Sudestada) di inventare un cocktail speciale ispirato dal gruppo di Buenos Aires:

Cocktail Sudestada
Ingredienti per 4 bicchieri:


· 2 fette di anguria abbastanza spesse
· 1 pesca
· London Gin a seconda dei gusti
· 4 cucchiaini di sciroppo di menta
· acqua tonica
· ghiaccio
· fettine di limone per decorare
Private l'anguria dai semi e frullatela per un paio di minuti insieme alla
pesca sbucciata. Versate due o tre cubetti di
ghiaccio nei quattro bicchieri e riempitene 2/4 due quarti con il succo di
anguria e pesca. L'altra metà del bicchiere la
riempite con il Gin e l'acqua tonica, a seconda che lo si voglia più o meno
alcolico aumentate o diminuite le dosi del Gin.
Infine versate 1 cucchiaino circa di sciroppo di menta in modo che vada a
depositarsi sul fondo. Guarnite con fettine di
limone e servite subito.

***
www.microcosmodischi.com
via m.r. di torrepadula 20
80145 napoli (italy)
tel. (+39)081.1972.6768
fax (+39)081.36.06.249

mercoledì 5 settembre 2007

Tango Terapia - Calendario dei workshop e presentazione del libro (in Argentina)

Ciao a tutte e tutti,
ho ricevuto da Federico Trossero, di Rosario (Arg.), autore del libro "Tango terapia", Coquena Ediciones, un programma interessante e denso di eventi (show di tango, conferenze, workshop e presentazioni del libro).
Da un paio di mesi, tra i links del sito www.tango-terapia.com.ar è segnalato anche il nostro www.vogliaditango.it.
Ho pensato di pubblicare il programma in spagnolo perchè mi pare leggibile. Nel caso che qualcuno di voi andasse in Argentina e fosse interessato ad conoscere e/o approfondire l'argomento "tango terapia" può contattare Federico Trossero via email ( trossero@hotmail.com).
Pietro

PROXIMAS PRESENTACIONES de TANGO TERAPIA:
-Conferencia y presentación del libro "Tango terapia" con show: "baile de tango y sus estilos". Viernes 10 de Agosto en el Hotel Catalinas Park de la ciudad de Tucumán. Luego milonga de gala.
-Los días 11, 12 y 13 de Agosto en la ciudad de Tucumán se dictarán clases de baile de Tango Viejo con la modalidad de seminarios intensivos. Y también se realizarán talleres vivenciales de tango-terapia. En el salón del Museo de la Universidad Nacional de Tucumán.
-Presentación del libro "Tango terapia" con show de tango viejo en el marco del XXIV Congreso Nacional de Tango "Homero Manzi" que organiza la Federación de Entidades de Tango los días 17, 18 y 19 de Agosto en el Centro Cultural Municipal de la ciudad Termas de Río Hondo.
-Show de baile en el Salón Auditorio de la Asociación Médica de Rosario el día 25 de Agosto en oportunidad del espectáculo de tango “Tangos, milongas y algo más” con la actuación Dr. Reinaldo Bacigalupo (voz), Jorge Meserich (guitarra), Pichón Sanchez (piano).
-21 al 23 de Septiembre en Jornadas sobre técnicas y terapias complementarias e integrativas. Conferencia y talleres vivenciales de tango-terapia. C.C.B. Rivadavia. Rosario.
-24 al 27 de Septiembre en el 14º Congreso Internacional de Psiquiatria. Presentación del libro “Tango terapia” y curso de tango-terapia. Hotel Sheraton Retiro. Buenos Aires.s los días 24, 25, 26 y 27 de Septiembre.(Salón Ombú).
-28 de Septiembre de 2007. Conferencia "El tango, ese abrazo..." y presentación del libro “Tango terapia” en el teatro de GEBA (Club Gimnasia y Esgrima de Buenos Aires) con show de "El tango y sus abrazos" con auspicio de la Asociación Argentina de Maestros de Baile de Tango de Salón.
-29 de Septiembre de 2007. Taller vivencial de tango-terapia en el Instituto de Psicosomática de Buenos Aires.
-3 de Octubre. Feria del libro de San Nicolás. Presentación del libro, conferencia y show. En el Foyer del Teatro Municipal.
-5 de Octubre. Feria del libro de San Nicolas. Conferencia y show. Teatro Municipal de San Nicolas.
-6 de Octubre. Show de 'tango viejo'. Teatro Sala Labardén. Rosario.
-9 de Octubre. Show de tango en el espectáculo “Tangos, milongas y algo más”. en el Jockey Club de Rosario.
-12 y 13 de Octubre. CORDOBA. (programacion a definir)
-26 y 27 de Octubre. MENDOZA. (programacion a definir)

Informes: trossero@hotmail.com

lunedì 3 settembre 2007

..tango in riva al lago....

Doveva essere un sabato di pazzia per i Global Tanghers..di kilometri da fare in una notte per poter ritrovare le nostre carissime ballerine toscane in qualche tango..sempre speciale con loro,alla milonga dell'Impruneta.
Invece non è stato possibile e così abbiamo ripiegato sulla milonga a Torri del Benaco.Con noi c'è anche Paola..
La pista è quella che è,la sua pendenza a volte risulta pesante da superare,la musica di Pablo da Veron è..quella che è.
La cosa più importante però,non smetterò di dirlo..sono le persone che fanno la milonga..poi c'è la musica e poi la pista.Quando tutti questi "ingredienti" sono di un buon livello anche la milonga risulterà di un buon livello.
Il fatto di essere comunque in riva al lago,poter godere di un panorama molto bello,invoglia il popolo tanghero a venire quì...e così abbiamo ritrovato anche lo zio Robby,la Milly e altri amici emiliani.
E' stata la notte di..Pugliese,nel senso che Paolo ne avrà messo come minimo 20,addirittura 7 di fila!
Ho iniziato la mia serata con una super ballerina,con Giosi.E' un bellissimo ballare,con lei!Purtroppo ho fatto con lei solo due tanghi..il contemporaneo non le piace.
Ho riprovato con Stefania,cercando di avvicinarla ancora un pò ma resiste e così i tanghi con lei non me li sono goduti come avrei voluto.Non se la sente di fare le milonghe,non ci sono problemi..a Paola invece piacciono tantissimo!
Non è "leggera" come al solito,la sento un pò stanca,i lavori in casa l'hanno affaticata parecchio.Anch'io fatico un pò più del solito ma in ogni caso "c'è sempre".Ce ne fossero di ballerine come lei!
Dopo Padova è la prima volta che rivedo Marina,siamo anche vicini di tavolo.
Come sempre molto sexi,forse poco tanghera con le sue minigonne ma mi è
piaciuto molto riballarci anche se preferirei un abbraccio più parallelo..
Con Roberta invece,altezza giusta per me, è andato tutto ottimamente,ci è capitata la mega tanda di Pugliese..ne abbiamo fatti 6,al settimo siamo scesi.
Dopo un'esperimento con una principiante vado sul sicuro ed invito la Milly.
Con lei posso finalmente scatenarmi un pò con le milonghe..è una perfetta seguidora.
Ero venuto anche con la speranza di rivedere Ruth,lo ammetto,ma purtroppo non si è vista.Speravo almeno di riuscire a ballare con Lidia,conosciuta la sera prima ma non è stato possibile...anche con lei sarà per un'altra volta.
Sono molto indeciso su chi invitare.
Ogni volta che vado ad una milonga,anche inconsciamente,c'è sempre la speranza di conoscere la "ballerina" della mia vita o almeno quella donna di cui puoi solo pensare..quanto mi piacerebbe che fosse,ma che invece..non può essere...
Puntualmente non capita,ma la speranza non muore mai..forse sarà anche per questo mio desiderio insoddisfatto che passo da una milonga all'altra?
Il piacere di ballare il meglio possibile prende in ogni caso il sopravvento e così ritorno ad invitare..è la musica che mi spinge comunque...a ballare.
C'è Ronnie dall'altra parte della pista.Mi piace il suo sorriso..mi piace come donna,ma è molto più alta di me..mi piace il suo abbraccio milonghero,stretto..
non mi dispiace come balla,sicuramente migliorerà.
Un tempo mi sarei sentito in imbarazzo,oggi non ho più problemi..di altezza.
Lei avrebbe continuato,le piace ballare con me,ma dopo 5 tanghi tutti uguali la riporto al posto...altro amore impossibile da ricordare per la sua amabilità..
Non ho ancora ballato con Sofia,mi sono sempre trovato bene con lei...vado ad
invitarla.Si sta riposando,è stanca,mi rimanda al prossimo tango....
Este es el Rey..non posso aspettare ancora ma per fortuna si decide e si alza!Questo D'Arienzo è energia pura..sono tra i miei preferiti,anche lei se ne è accorta.Dopo 4 tanghi così è di nuovo stravolta..la riporto al tavolo.
A Sitges non l'ho mai invitata ma quì invece mi sembra più che giusto.Con Chiara faccio 3 vals al meglio delle forze rimaste.Non avevamo mai ballato assieme ..l'ho vista molto contenta,quasi stupita di essersi così divertita.
Per me la serata è finita...tutto come avevamo preventivato.
Parecchia gente se n'è già andata,quello che si poteva fare è già stato fatto,
si può anche andare a casa.Le 2 sono già passate da un pò..
Prima tappa...Mantova a depositare Nico e Paola,la seconda..Casalmaggiore.
Mentre passo vicino alla piazza sono le 4 precise...

buon tango a tutti
Vincenzo

domenica 2 settembre 2007

..milonga nella...Valle..

Avrei preferito che fosse stato ancora un venerdì Amusement,avevo delle care amiche da riabbracciare,Rosanna e Patty in primis.Mi sono adeguato alla situzione anche se sapevo che non sarebbe stata una serata eccezionale,ma una volta che posso ballare tango a 6 km da casa mia non ha senso farne 330
per fare la stessa cosa.
Certo,sono le ballerine che fanno la differenza ma qualcuna che..non scherzava l'ho trovata anche qui,al Ristorante Valle,a Valle,una frazione di Casalmaggiore,
sparsa in mezzo alla campagna.
Sono quì sicuramente anche per Nico,è lui che mette musica.
Me la prendo comoda,in pratica sono a casa.Passata Quattrocase si viaggia nell'estrema campagna cremonese,dopo Valle siamo già in terra mantovana.
E' una stradina di campagna,sconnessa,rappezzata,tutta curve strettissime,
contornata da fossi in questo periodo pieni d'acqua...è facile finirci dentro se si
va un pò troppo allegremente.
Ho incrociato solo 2 camion pieni di barbabietole..è il periodo della raccolta..
Dopo l'ennesima curva arrivi a Valle..una chiesetta,2 case e..un ristorante.
Le sue luci si vedevano da lontano nel buio della campagna rischiarata solo dalla luna piena.
Si è sempre mangiato bene e i prezzi modici ne hanno fatto un locale abbastanza frequentato,all'esterno c'è pure una piccola pista per feste di liscio,durante l'estate.La sala che ci hanno riservato è naturalmente piccola ma la quarantina di persone che alla fine sono arrivate in questo posto sperduto non hanno avuto di che lamentarsi.Il pavimento in gres imborotalcato è ok..
Quando arrivo stanno già ballando,le mie mantovane preferite ci sono già!
E' Deanna la prima che invito.Stasera è veramente in forma..sempre contenta
di ballare con me..dei bei tanghi.Dopo la cortina..vals..Vince,me li fai fare?Certo!..e siamo così ritornati in pista.Come inizio..va benissimo.
Sabato scorso non l'avevo invitata ma stasera devo.Un cabeceo..e mi ritrovo in pista con Francesca.Mi piace quella sua lentezza iniziale nell'abbracciarmi,come un entrare lievemente nel mondo fantastico del tango.
Da quando ha ripreso direi che ha migliorato tanto,la pratica conta e un pò alla volta la ruggine sparirà.Con lei..anche le milonghe.
E' la terza volta che ballo con Maria nel giro di 7 giorni.Stasera la sento più
sicura..mi segue bene,è veramente piacevole abbracciarla..tra l'altro anche
molto affascinante..oltre che sexi..
La mia Paola preferita è seduta,cerco di farle un cabeceo ma non mi vede,ha uno sguardo un pò sperso,per farle capire che voglio ballare con lei devo quasi affiancarmi alla sua sedia!..e stavolta mi vede e capisce.
Quanto mi piace il suo abbraccio stretto!Un'amica poi le dirà che quando balla sembra..dolcissima..chissà mai perchè sarà una delle mie preferite?
Dopo le milonghe c'è bisogno di un pò d'aria per rinfrescarci,per lei l'occasione
anche per una sigaretta.
La mia sosta dura poco,vado ad invitare l'altra Paola presente,molto brava pure lei.Finiamo la tanda ma aspettiamo anche la prossima.Non perde mai l'occasione per farmi i complimenti..ce ne sono pochi di ballerini che hanno la tua musicalità,mi fa...rimango quasi senza parole,lusingato,ma il merito è anche della ballerina che quando..c'è..mi stimola a dare il meglio di me.
Finalmente posso invitare Nadia..mi saluta con...tocca a me?Tanda Pugliese,
Colortango,perfetta per ballare con lei.La musica e il suo corpo attaccato al mio innescano una emozione forte..e quella tristezza che traspare dal suo viso per qualche minuto riesco a farla scomparire...tango come analgesico della vita?
Con Marisa,la mia futura(?) consuocera non posso e non voglio rifiutarmi.
Le lezioni che sta prendendo stanno dando risultati..è molto migliorata.Con lei tango e qualche vals.
Con Federica c'era ancora in "ballo" un invito che non aveva onorato,una sera a Modena.Sicuramente non è la più adatta alla mia statura..è un gran pezzo di donna...ma ce la caviamo ugualmente bene.
Che dire dell'esibizione di Luca e Pamela?Ballano intensamente da soli 2 anni,praticamente sempre insieme.Sono stati allievi di Marcello e Mariaelena,ora di Antonellina ed Emiliano,quando possono di Javier e Andrea.
Il loro tango è molto migliorato ed ora stanno per fare il grande passo...da quest'inverno cominciano ad insegnare...pure loro...
Nel loro tango per adesso vedo solo tecnica,belle coreografie ma non vedo trasporto,nè sentimento..nè cuore.E' questo che auguro loro di trovare...
C'è l'occasione di una salsa con Paola,poi il Nico annuncia la tanda dedicata a me..A,Castillo che canta con l'orchestra Tanturri.La ballerina giusta ce l'ho già ed è con Paola che ballo alcuni dei miei tanghi preferiti.
Con Francesca qualche tango ancora,giusta conclusione alla sua insistente
mirada...
Anche con Nadia un'altra tanda,stavolta di milonga ma la testa non c'è.....è altrove.Mi dispiace vederla così...
Alla lista delle donne con cui volevo ballare mancava solo un nome..Lidia.
Nico me ne aveva appena parlato bene,mi decido e la invito verbalmente.
Ci capita la tanda strana della serata.E' un pò più alta di me,ha due occhi che non bisogna guardare troppo..ti ammaliano tanto sono belli e così l'abbraccio alla mia maniera.Si adatta,abbassandosi un pò.Cinque pezzi difficili,sonorità
particolari di brani mai sentiti..un tango greco..Tabakera..e per finire..Roxanne,
che hanno stimolato la nostra fantasia facendone risultare dei pezzi ballati
splendidamente.Non penso di aver mai ballato Roxanne come stavolta..
La nostra reciproca soddisfazione l'ha vista anche il suo compagno..era da tanto che non ti vedevo così contenta mentre ballavi!
La mia serata posso dire che è finita con lei.Un ultimo "Vuelvo al sur" con Paola e poi la musica si ferma...per Nico gli applausi sinceri dei presenti!
Alla fine è risultata una seratina senza pretese ma comunque... niente male.
Quando esco..solo pochissime auto ancora nel parcheggio,la luna è sparita..
La campagna è più buia,le curve sono sempre lì ad aspettarci,ma in un "attimo"
ne sono comunque fuori.
Alle 3 sono già a casa e non mi sembra vero...

buon tango a tutti
Vincenzo