giovedì 2 agosto 2007

Festival di Sitges...il miosabato,21 luglio 2007

E' stato un pomeriggio all'insegna di una pioggia leggera..ogni tanto qualche goccia.Ho una scusa in più per restare in albergo e scrivere il mio report di ieri.
La speranza è che per l'ora della milonga in spiaggia..abbia smesso.
Alle 19 purtroppo ricomincia a piovere,e come me anche la maggioranza dei tangueri scappa dalla playa.Rimango nei paraggi..la speranza c'è sempre,come la voglia di tango e alle 19:30..il tempo ci grazia e la gente ricomincia a tornare.
La marea della scorsa notte ha cambiato un pò la fisionomia della spiaggia..ora sembra più in piano.
Gli italiani sono già tanti,vengono da tutte le parti della nostra bella Italia.
Il primo invito è per Evelina,un'altra amica romagnola conosciuta quest'anno a Torino e con cui ogni tanto ci ritroviamo.
Poi c'è Silvia,la livornese con cui ho ballato parecchio in questi giorni.
Tantissime donne,anche molto giovani,parecchie straniere..che aspettano un invito..non so decidermi..
Un cha cha cha per rompere un attimo col tango,anche questo è divertimento.
E' una ragazzina che mi invita..poi scopro che Magdalena è argentina,è una maestra di tango..insegna a Lisbona.Ci sta anche una salsa e poi..è tango,
naturalmente.E' brava,ci diamo appuntamento alla milonga sul Paseo..
Stavolta mi decido ed invito Cristine,è di Lisbona..è un'allieva di Magdalena.
Non è brava come lei naturalmente,ma è simpatica..è ugualmente un placer
bailar con ella.
Un'altra salsa,molto veloce,una delle mie preferite..mi guardo intorno e vedo Larisa che mi sta aspettando..è un piacere ballare con lei,ci siamo divertiti
ma anche stancati,vista la velocità.
Per me è già ora di andare,Sandro,Deanna e Cristina mi aspettano..l'intenzione
almeno per una sera è di cenare insieme,ma Alessandra è appena arrivata,ci sono i vals e..la voglia di ballare con lei non viene mai meno..
Così non me ne vado che dopo averli fatti con lei...tutti!
Come al solito le nostre amiche non sono pronte,non vogliono fare corse anche in vacanza.Hanno ragione, forse io sono malato..ma mi dispiace arrivare in ritardo alla milonga..la paura è di perdermi quel tango perfetto che tutti inseguiamo e che non puoi sapere quando arriverà.
Faccio così il maleducato,quello non di compagnia..l'egoista..e le precedo al ristorante e di conseguenza alla milonga del Retiro.
Sono già le 23:30,è la serata più importante,anche stasera sarà pienone.
Vedo subito Maria,è seduta,devo approfittarne subito.Quando mi avvicino mi accoglie col suo stupendo sorriso,ha già capito che sono lì per invitarla..mi stava aspettando!
Non so per quanti pezzi ci siamo amati,attraverso il tango..ma poi deve finire,deve ballare anche con altri amici.Il nostro è stato..un amore impossibile,
nato e morto nel tempo di qualche tango,ma qualcosa rimane sempre in fondo al cuore..oltre ad una amicizia speciale.
Girando per la sala alla ricerca di Cristina e Deanna,ormai dovrebbero essere arrivate..incrocio uno sguardo ed un sorriso verso di me.Non mi fermo ma poi ci ripenso e mi avvicino.Si sta cambiando le scarpe,mi chiede se parlo inglese...
purtroppo no..lei è tedesca,non parla spagnolo,nè francese,nè italiano ma non fa niente..ci intenderemo nel tango.
E' più alta di me,molto più giovane di me..quando sorride chiudendo gli occhi e stringendo le labbra..è da mangiare!Un tango per conoscerci..le piace fare tutti quegli adorni in cui porta le gambe al cielo.Le milonghe..velocissime sono state stupende,come il suo sorriso!
C'è l'Hyperion dal vivo,si ritorna al tango...continuiamo?..ed Andrea prontamente..ja,ja!Mi abbraccia stretta,si abbassa alla mia altezza...come si fa a non confondersi?Anche con lei ballo per darle emozioni..amore..non per far figure......non c'è penso un ballo più bello di questo nostro tango.
Avevo altre amiche a cui avevo promesso una tanda,ma non riesco a rompere questo incantesimo che si è creato tra di noi..che dopo aver fatto anche una bellissima serie di vals.Non so quanto mi ha ringraziato..io ero incantato dai suoi occhi e dal suo sorriso..e avrei voluto fermare il tempo..
Solo dopo realizzo che abbiamo ballato tantissimo insieme,le coppie dello show sono già pronte.
Il tempo per fare ancora 3 tanghi c'è,per fortuna e riesco a farli con Silvia,da sempre una delle mie preferite.Stavolta non chiede il permesso ad Ubaldo,è
sottinteso.E' stupenda come sempre..i ballerini italiani sono i migliori..mi fa e
indirettamente lo prendo per un complimento anche per me.Grazie Silvia!
E' il momento delle esibizioni,la prima coppia è quella di Claudio Hoffman e
Pilar Alvarez.Hanno una naturalità,una precisione ed una presenza scenica eccezzionale e il fatto che abbiano una compagnia di tango,si vede.Mi sono
piaciuti molto.
Nito ed Elba sono ormai un mito,vederli fare evoluzioni con la stazza che si ritrovano è veramente notevole.Bravi!
L'ultima coppia..Pablo e Dana,sono ormai omni presenti in tutti i maggiori festival.Il dilemma...tango o danza?non mi tocca,è qualcosa di nuovo ma per me l'anima del tango c'è sempre dentro,anche se i movimenti stanno cambiando.E' stato un piacere vederli anche per la gioia,l'amore che sprizza evidente tra di loro e questo..mi emoziona sempre.Lo ripeto,non fanno il tango che ballo io,ma siamo amici,li vedo sempre molto volentieri..
A parte il microfono,da cambiare..un bravo anche alle luci che hanno contribuito al tutto.I 25 euro della serata sono giusti,le altre sere però no,sempre troppo care.Sono già le 1:30...
Ho un'altra promessa da onorare,Michela mi aspetta,è..felicissima quando arrivo.Lei è un'altra bellissima scoperta di questo festival,un abbraccio perfetto,
come se ci conoscessimo da tanto..anche questa è la bellezza del tango,e lei è un'altro nome da aggiungere alle mie preferite.
Mi vengono in mente le parole di Nico..te,a Sitges t'adventi màt(..diventi matto).
Parole sante!!
Rovescio della medaglia..girando per il giardino tante facce assonnate,anche annoiate di donne,tutte bellissime..a fare panchina.Bisogna invece anche muoversi,farsi vedere se si vuole essere invitate.
E' così che incontro Alessandra,un saluto appena accennato,ci siamo visti al festival a Padova..volevo invitarla ma poi non l'avevo fatto.
E' la tipica bellezza siciliana che ti fa girar la testa quando passa,è di Messina.
E' più alta di me ma non ci sono problemi,mi trovo benissimo e alla fine del primo tango...ma perchè non ti ho invitata prima?,le faccio.Voi uomini dite sempre così,mi fa..intendendo che in maggioranza invitiamo sempre le conosciute per non rischiare troppo.Io non penso comunque di essere così,io rischio sempre e solo pochissime volte mi pento della scelta.
Le ho promesso che cercherò di esserci all'Amusement,a metà settembre,
quando assieme a Valentina,che pure conosco,saranno le dj.
La serata ufficiale però..è già finita,mancano solo le 3 Cumparsite,cerco Luisa,
un'amica di Zurigo che conosco da anni..è tantissimo che non balliamo più insieme.In pista..una marea di gente,sono gli ultimi tanghi,facciamo fatica ma è comunque una tanda da ricordare,è bravissima,in una serata tutta da ricordare.
Questa volta,visto che almeno fino alle 5 non si riesce a ballare bene,io e Sandro abbiamo deciso di andare a riposare un paio d'ore in albergo e dopo andare sul Paseo.
Sandro in un attimo si addormenta,che fortuna..io riesco solo a chiudere gli occhi per un paio d'ore.La sveglia ci riporta alla vita notturna.
Per le stradine qualche gruppo di ragazzi si diverte facendo casino,ci sono parecchi bidoni della spazzatura rovesciati,noi ci scopriamo ad avere una energia nei nostri passi..impensabile..il riposo ci ha caricato di nuovo della voglia di...tango.
Arrivati al Paseo ci accorgiamo che c'è ancora una marea di gente.
Tanti ballerini/e che non erano potuti entrare al Ribera avevano passato la notte qui.Sicuramente alcuni erano già andati,ma tantisimi erano ancora lì.
In mezzo..una montagna di zaini,ammucchiati uno sull'altro.
Arrivo mentre c'è una milonga..sento Anastasia...mi ci vuole un ballerino!!
Sono qui! le faccio e ci buttiamo nella bolgia.E' sempre la mia Anas preferita,
le milonghe per noi sono come..il pane quotidiano,non si può farne senza..
E' comunque troppo presto,c'è ancora un gran casino,tanti fenomeni tango
nuevisti stanno monopolizzando la maggior parte dello spazio..meglio aspettare ancora un pò.
Il cielo sta schiarendo ed è incredibile quanta gente c'è ancora..seduta ai gradini della statua o appoggiata alla balaustra...sistemata ai bordi dei giardini,qualcuno sta pure dormendoci..
Tra le tantissime donne sedute vedo Silvia dell'Elba..un cabeceo ravvicinato,ci abbracciamo e ci arrischiamo.E' un piacere tocca e fuggi,si sente stanca..
All'ultimo gradino,di fianco alla Sirenetta riconosco Andrea,col suo particolare sorriso.Ci capiamo a gesti..siamo lì per ballare e così ancora una volta,in questa mattina un pò nuvolosa..ci siamo amati col tango.Vederla così felice mentre ballavamo anche al ritmo del cha cha cha e della salsa mi ha ripagato di tutta la stanchezza che mi sentivo addosso,ma a cui..non pensavo.
Tra la folla di giovanissime vedo Kaya,l'amica israeliana..mi affascina la sua tristezza che sembra trasparire comunque dal suo sorriso aperto.Non è una gran ballerina,secondo me non ha molto tempo da dedicare al tango,penso
sia una donna super impegnata nel lavoro..ci ballo comunque molto volentieri.
Mi piacerebbe potermi vedere in qualche video mentre ballo con lei,il suo seno quasi appoggiato sul mio collo e vedere la serenità che mi sentivo.
A lei che balla con Sandro il video l'ho fatto io...
E' Luciana che mi invita,accetto molto volentieri e come la mattina precedente ci lasciamo andare in tanghi molto"coinvolgenti".Es un placer!
Ormai è già giorno ma per fortuna le nubi all'orizzonte nascondono ancora il sole e si balla senza il caldo dei suoi raggi.
Non mi ricordo se ho ballato ancora,forse con nessuno,la stanchezza ormai si
fa sentire ma restiamo fino alla fine della milonga che chiude alle 9 precise.
Un pò alla volta gli zaini e le borse spariscono dal centro della pista..
Noi ci avviamo verso il centro,al nostro albergo ci aspetta prima la colazione e poi un bel letto comdo.
E' stata una bellissima nottata,in tutti i sensi...

buon tango a tutti
Vincenzo

1 commento:

manuxyeltango ha detto...

Che meraviglia un diario di tango.
Anzi un diario di milonga!
Mi ha impressionato la memoria così precisa di nomi, stile, emozione, di ogni singola donna.
Mi ha fatto pensare, chissà se ci si ricorda di me in questo modo
:)
grazie
continuerò a leggere l'altra metà del tango grazie a te