sabato 28 aprile 2007

Tango Yiddish

Un tango Yiddish che racconta la storia della nostalgia di casa di una giovane sposa..

Questo il testo:
Iz di goldene pave gefloygn, gefloygn.
Un di nakht hot geefnet di goldene oygn,
likhtiker mayner, shlof ayn.
Di nakht hot geefnet di goldene oygn,
bin ikh fidl gevorn un du der boygn,
umruiker mayner, shlof ayn.
Bin ikh fidl gevorn un du der boygn,
un doz glik iber undz hot farlibt zikh geboygn,
tsertlekher mayner, shlof ayn.
Un dos glik iber undz hot farlibt zikh geboygn,
gelozt undz aleyn un farfloygn, farfloygn,
troyeriker mayner, shlof ayn.

1 commento:

Dori ha detto...

E' delizioso!
L'introduzione del violino nelle orchestre di tango è attribuito alla comunità ebraica.
E non è proprio sul violino che i nostri ballerini ci "marcano" i voleos migliori?
Un bacio Dori