sabato 10 novembre 2007

Lucas Di Giorgio

Un bravo bravissimo a Lucas Di Giorgio che giovedì sera ci ha regalato una stupenda lezione di musicalità. E permettete una nota personale a margine di questo post: quanto c'è e ci sarebbe bisogno di lezioni di questo genere! Quanti ballerini e ballerine dovrebbero almeno sentirsi dire ciò che a noi è stato detto giovedì (almeno sentirlo, poi farlo è altra cosa...)! Ben prima delle figure complesse, ben prima di un certo esibizionismo che spesso dà brutta mostra di sé nelle milonghe...
Semplicità, stile, ma soprattutto... Click. E chi è stato a lezione mi ha già capito. Abbraccio morbido e senza spigoli, energia che comunica, essere lì per l'altro/a. Click. Un primo passo che dice tutto, un tango che lascia sospese cento e mille possibilità, perché colui che sa molto non parla sempre, ma tace spesso. Click.

2 commenti:

ros ha detto...

si! lezione M.E.R.A.V.I.G.L.I.O.S.A.!

Anonimo ha detto...

Io non ero presente alla lezione a Parma, ma ho avuto il piacere di fare lo stage (credo simile) con Lucas e Soledad la scorsa settimana. Imparare ad ascoltare, questo è il sostrato della sua arte...chi impara ad ascoltare, o almeno ci tenta, riesce a sentire il suono dell'universo...un bacio anche a Soledad (viva la lagartija :-))